FILASTROCCA ANTI – VIRUS

Data:

giovedì, 21 maggio 2020

Argomenti
Comunicato
images.jpg

FILASTROCCA ANTI – VIRUS

Lontano si sentivamo e non ci preoccupavamo,

poi come un fulmine sei arrivato e la nostra vita hai turbato …

“ Che bello non si va a scuola!” è stata la prima parola!

 

Senza vedere amici e parenti non siamo più molto contenti …

a calcio non si può andare e i compiti bisogna fare;

con i consigli delle maestre papà e mamma si arruolano insegnanti

per poter istruire tutti quanti!

 

Mi ritengo fortunato perché in campagna sono nato,

ho tanto spazio dove giocare e un fratello con cui litigare …

con due calci al pallone scaccio via  la tristezza e la malinconia …

 

Ho fatto la foto con la mascherina che mi ha cucito nonna Anita,

dà un po’ fastidio ma se la mettiamo questo virus disperderemo

 

A questo punto non ci resta che pregare il buon Gesù

Perché questo virus non torni più.

 Creata da Nicolò Blangino , Emanuele Abrate, Mattia Abrate.  

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi e analizzare il traffico.

Altri dettagli